Un modo originale e creativo di celebrare la Giornata Mondiale dell’Acqua è renderla protagonista dei nostri scatti. Scopri 6 tecniche fotografiche per catturarla al meglio!

World Water Day: quando si celebra?

La Giornata Mondiale dell’Acqua, anche conosciuta come World Water Day, si celebra il 22 marzo di ogni anno fin dal 1992, data in cui venne istituita dalle Nazioni Unite. La nascita di questa giornata è stata spinta dalla volontà di sensibilizzare le persone e le istituzioni sull’importanza di questa fondamentale risorsa naturale.

Ma come possiamo celebrare e onorare questa giornata attraverso la fotografia?

Ecco 6 tecniche per fotografare l’acqua in modo creativo!

Le diverse forme dell’acqua ci permettono di sperimentare nuove tecniche fotografiche, in grado di regalarci molte sfide e soddisfazioni. Ci siamo messi alla prova fotografando la neve, la pioggia e abbiamo imparato come scattare foto subacquee, ma quali tecniche ancora ci mancano? Scopriamole insieme!

Come scattare foto subacquee

1. La tecnica dell’effetto seta

In che cosa consiste? Nel trasformare lo scorrere dell’acqua in una patina omogenea dall’effetto seta. Una tecnica da sempre molto affascinante che, con un po’ di pratica, può regalarci magiche finestre sulla natura attraverso bellissime tele d’arredo.

La tecnica dell’effetto seta

Per ottenere un effetto seta, è necessaria una lunga esposizione: aumentando il tempo di scatto, riuscirai a catturare lo scorrere continuo dell’acqua e a trasformarlo in linee morbide e sinuose. Non c’è, tuttavia, un tempo di scatto ideale. Il risultato dell’effetto seta si ottiene in base alla luce, al diaframma, agli ISO e, soprattutto, al corso d’acqua che vogliamo fotografare. 

Quali strumenti utilizzare? Un must have è senza dubbio il treppiede: i tempi lunghi necessitano, infatti, di fermezza e stabilità data unicamente da un supporto solido e ben saldo. 

La tecnica dell’effetto seta

Questo tipo di effetto si ottiene principalmente di giorno. Se la tua macchina fotografica lo permette, imposta un diaframma chiuso e valuta se, ad un’apertura di circa f13, si mantiene la nitidezza necessaria ad avere tutto il paesaggio messo a fuoco. Se, al contrario, disponi di un obiettivo meno performante, puoi utilizzare dei filtri fotografici, ovvero delle lenti da sovrapporre a quella frontale dell’obiettivo con lo scopo di ridurre la luce. 

Un consiglio? Divertiti a fare tanti tentativi di scatto e, con la pratica, riconoscerai subito le impostazioni perfette per il paesaggio che hai davanti!

La tecnica dell’effetto seta

Foto dall’effetto seta con lo smartphone?

Ottenere un effetto seta con lo smartphone può rivelarsi una sfida più impegnativa. Ma non impossibile! Sempre più smartphone permettono di fotografare in modalità manuale, permettendoci di impostare tempi di esposizione più lunghi rispetto alla modalità automatica.

Cerca nelle impostazioni della fotocamera del tuo smartphone, potresti trovare proprio la “Modalità effetto seta”! 

2. Fotografare le onde del mare

Che sia di notte, in estate o in inverno, il mare e i suoi movimenti regalano sempre scenari imponenti e ammalianti. Possiamo fotografarlo con la tecnica dell’effetto seta o, al contrario, possiamo cristallizzarne l’acqua, ottenendo scatti fermi e “congelatinel tempo.

Fotografare le onde del mare

La forza del mare che si abbatte sugli scogli, la schiuma che si ritrae per accompagnare l’onda successiva e le gocce che incorniciano la maestosità dell’impatto come piccoli e brillanti punti luce. Con un tempo di scatto molto veloce, possiamo congelare l’onda e catturarne un piccolissimo istante, impercettibile all’occhio umano.

Fotografare le onde del mare

Ma cosa succede, se fotografiamo la punta dell’onda in movimento, con un tempo di scatto più lento? Otteniamo l’effetto panning, dove l’onda è protagonista in uno sfondo movimentato e dinamico.

Fotografare le onde del mare

3.  Water drop: come fotografare le gocce d’acqua?

La water drop photography è una delle tecniche che tutti, prima o poi, proviamo a sperimentare. Ma come fotografare le gocce d’acqua in modo efficace?

Water drop: come fotografare le gocce d’acqua

Dopo aver allestito il tuo set con un contenitore pieno d’acqua di fronte ad un fondale e con delle luci che illuminano o colorano l’acqua, posiziona la tua macchina fotografica creando la tua composizione visiva. Utilizza un treppiede per mantenerla ferma e nella stessa posizione, prepara il tuo contagocce e procedi con le impostazioni di scatto.

Water drop: come fotografare le gocce d’acqua

Come per le onde del mare, stiamo cercando di catturare un brevissimo istante, imposta quindi un tempo di scatto molto veloce, circa 1/200 di secondo. Metti a fuoco il punto in cui cadrà la goccia e scegli un’apertura che ti permetta di avere una profondità di campo moderata, circa f/5 oppure f/11, se preferisci mettere a fuoco solo la goccia d’acqua.

Water drop: come fotografare le gocce d’acqua

4. Fotografare la nebbia

La foschia avvolge paesaggi rurali e ricchi di flora nelle ultime ore del giorno, così come le scie luminose dei lampioni segnano la fitta nebbia di città nelle sere invernali. Fotografare la nebbia riporta alla memoria sensazioni eteree di mistero, di luoghi sospesi nel tempo. 

Fotografare la nebbia

La nebbia diffonde una luce indiretta e distesa, elimina dall’inquadratura soggetti indesiderati o di contorno ed enfatizza la profondità, riempiendo le distanze e diventando così, un alleato interessante per le nostre fotografie di paesaggio e di street photography.

5. Modalità macro: fotografare la rugiada

Attraverso la modalità macro, possiamo catturare i petali colorati dei fiori avvolti da piccolissime gocce d’acqua, sotto forma di rugiada, tipica delle fredde notti invernali.

Fotografare la rugiada

6. Food photography: fotografare il vapore

L’evaporazione dell’acqua disegna forme e spirali momentanee nell’aria, sfumature perfette per animare scatti di food photography.

Fotografare il vapore

Il vapore comunica una sensazione di calore, dona movimento e tridimensionalità avvicinando lo spettatore, quasi a voler far sentire il profumo di una pietanza appena preparata.

Fotografare il vapore

Decora le tue pareti con paesaggi affascinanti!

Stampa le tue fotografie dell’acqua con Fotoservice. Trasformale in magiche tele d’arredo, perfette per decorare ogni tipo di ambiente!

Come te Fotoservice è su Smartphone!

Ogni giorno scattiamo sempre più foto con i nostri smartphone, ecco perché abbiamo sviluppato la nostra app “Fotoservice Easy Print” che ti permette di stampare le tue foto direttamente dal tuo smartphone in modo semplice e veloce.

Che cosa aspetti? Scaricala Gratis!