5 scorciatoie per la stampa di fotolibri online di qualità
Pubblicato in Fotolibri

Se vuoi stampare un fotolibro di buona qualità non basta essere un bravo fotografo: il fotolibro si guarda in maniera diversa dalla foto singola.

Segui questi 4 semplici ed efficaci consigli per realizzare fotolibri da professionista!

1) Il fotolibro è una sequenza d’immagini

Un fotolibro non deve essere una semplice raccolta d’immagini. I libri raccontano storie scritte con parole, i fotolibri raccontano storie scritte con immagini.

Individua una storia e raccontala per immagini. Anche i primi giorni di vita di tuo figlio, le vacanze al mare, sono storie che vale la pena raccontare.

2) Non dimenticare inizio, svolgimento e fine!

I temi che facevamo a scuola dovevano avere un inizio, uno svolgimento e una fine.

Così è per un qualsiasi tema fotografico.

Le prime immagini di un fotolibro debbono introdurre l’argomento, quelle centrali svolgerlo e quelle finali chiuderlo. Va da sé che le immagini d’inizio e quelle della fine debbono avere un impatto maggiore. Le prime debbono invogliare ad andare avanti nello sfogliare il fotolibro, le ultime a lasciarne un buon ricordo.

3) Proporzioni e qualità tecnica ideali per il tuo fotolibro

Ricorda che il formato di un’immagine si può modificare. Una foto quadrata può essere ritagliata in modo da diventare rettangolare, se questo aiuta a migliorare l’inquadratura. Importante è anche la qualità tecnica della foto. Non si può fare un buon fotolibro con immagini tecnicamente scarse!

4) Organizza il tuo fotolibro e poi crealo online!

Un fotolibro va pianificato. Il servizio di stampa online di fotolibri ti offre numerosi temi gratuiti d’impaginazione. Scegli quello che meglio si adatta alla storia che vuoi raccontare. Scegli le foto che meglio si adattano all’impaginazione.

5) Didascalie accanto ogni foto: il tocco di classe per ogni fotolibro!

Ricorda che se una foto da sola vale mille parole, una foto con un breve testo ne vale diecimila. Per ogni foto scrivi brevi didascalie che guidino nella lettura del fotolibro. Attento a non cadere nelle didascalie banali o inutili. Ad esempio, sotto la foto di un gatto è inutile scrivere “gatto”, cerca invece di usare parole emozionali nelle didascalie.

È ora di mettersi all’opera!

Non perdere tempo, prova subito ad impaginare il tuo fotolibro! Scarica GRATIS il nostro software di impaginazione oppure registrati a fotoservice.it e crea il tuo fotolibro online!